Sarkozy e l’sms inviato all’ex moglie

7 02 2008

Il presidente francese Nicolas Sarkozy avrebbe inviato il seguente sms all’ex moglie Cécilia 8 giorni prima del suo matrimonio con la modella Carla Bruni.

“Se torni, annullo tutto”

Pare che Cécilia non abbia letto in tempo l’sms poiché aveva lasciato il cellulare nella… Senna.

senna





Carla Bruni incinta, matrimonio riparatore con Sarkozy?

4 02 2008

Dopo le nozze celebrate all’Eliseo, un’altra bella sorpresa per il presidente francese Sarkozy e la top model italiana: Carla Bruni sarebbe al terzo mese di gravidanza. Il bimbo dovrebbe nascere in estate. La top model, prima di diventare la moglie del presidente francese, delle nozze diceva:

Non mi piace il matrimonio, c’è qualcosa di bugiardo in questo impegno”

Carla Bruni ha scelto il marito perfetto per il suo credo: chi meglio di un politico sa raccontare le bugie?





Sarkozy, Carla Bruni e la pubblicità Ryan Air

29 01 2008

La Ryan Air, nota compagnia aerea low cost, ha scelto una foto della coppia Sarkozy-Bruni per promuovere le sue tariffe. La pubblicità incriminata è apparsa sul quotidiano Le Parisien. Ci sono il Presidente e la modella nel ruolo di testimonial della compagnia aerea.
Dalla bocca della ex modella esce il messaggio:

“Con Ryanair tutta la mia famiglia può venire al mio matrimonio

Per fortuna non hanno scelto Alitalia sennò addio invitati.

sarkozy bruni ryan air





Tom Cruise e la pesante possessività verso la moglie

9 03 2007

Tom Cruise pare fidarsi molto della moglie Katie Holmes, in procinto di girare la commedia “Mad Money“, visto che l’attore avrebbe addirittura telefonato ai produttori della commedia per avvertirli che lui sarebbe potuto andare sul set anche ogni giorno, così da aiutare sua moglie.

Non pago dei ruoli da protagonista nei suoi film Tom ora vuole fare pure la controfigura nelle scene in cui la compagna scambia baci o fa sesso. Non si sa mai che Katie scopra partner più dotati di Tom.





Tom Cruise e il castello di Re Artù

2 03 2007

Tom Cruise e Katie Holmes, noti attori di Hollywood, prima di addocchiare il castello di Bracciano avevano scelto Villa D’Este (Cernobbio) per il loro matrimonio. L’amministrazione di Villa D’Este ha rinunciato però a ogni trattativa a causa delle inaccettabili condizioni poste dall’attore, tra cui una fidejussione da 5 milioni di dollari a garanzia della sicurezza.

Tom Cruise alla fine si è accontentato del castello di Bracciano nonostante fosse privo di ponte levatoio, fossato riempito di coccodrilli famelici, arceri sulle torrette e olio bollente contro un eventuale assedio dei paparazzi.